Durata del corso

Gruppi di lavoro personalizzati

Date

Sede del corso

Da definire

Num. partecipanti

minimo 6

Costo

Docente

I Stage – Progetti Scenico Teatrali

I STAGE racchiude in sé un insieme di progetti scenico teatrali che vanno dai workshop intensivi ai corsi a cadenza regolare, creando delle “palestre per attori” in cui gli attori possono sviluppare ed allenare la propria arte. I STAGE nasce durante i sei anni di soggiorno in Spagna della Dr.ssa Valentina Venetucci, periodo nel quale partecipa regolarmente ed attivamente ad una “palestra per attori” approfondendo diverse discipline,  fra cui il “sistema Viewpoints” e la “tecnica Chechov”.

Obiettivi

  1. Creazione di gruppi di studio e allenamento
  2. Esplorazione delle varie possibilità espressivo – compositive
  3. Sperimentazione delle possibilità sceniche
  4. Sperimentazione di una composizione teatrale riproducibile secondo la struttura di improvvisazione Viewpoints
  5. Studio del personaggio secondo la tecnica Chechov
  6. Raggiungimento della capacità di “creare spettacolo“ avvalendosi degli strumenti acquisiti

Risultati attesi

  1. Composizione autogestita di gruppo
  2. Realizzazione effettiva della composizione teatrale come da Obiettivo 4.
  3. Consapevolezza delle differenze metodologiche
  4. Maggiore capacità di interazione
  5. Accresciuta consapevolezza delle capacità individuali e di gruppo

DocenteValentina Venetucci

Percorsi

All’interno di I STAGE troviamo 2 percorsi:

  • VIEWPOINTS
  • TECNICA CHECHOV

Cos’è e cosa fa

  • Libera dalle limitazioni autoimposte
  • È un percorso di crescita artistica e personale
  • Vede l’insieme scenico al centro dell’attenzione, liberando l’attore dal peso della responsabilità del protagonismo
  • Libera dalla necessità di creare a priori una narrazione di stile convenzionale
  • Permette di:
    • Creare liberamente
    • Esplorare in un processo creativo artistico paritario
    • Creare improvvisazioni ripetibili
    • Creare sul momento
    • Sfruttare la naturale propensione dello spettatore a leggere significati nascosti
  • Sopperisce alla mancanza di un allenamento teatrale costante
  • Focalizza l’attenzione sulle necessità del testo (non sulla volontà del regista).

A chi si rivolge

  • ATTORI
  • BALLERINI
  • REGISTI
  • SCRITTORI CREATIVI

Strumenti

  • TIME (tempo – durata – risposta cinestetica – ripetizione)
  • SPACE (forma – gesto – behavioral/human – architettura – relazione spaziale e topografia)
  • VOICE (applicazione dei Viewpoints attraverso la voce indipendentemente dalla presenza/assenza del testo)

Cos’è e cosa fa

Michail Chechov (1891-1955) fu allievo di Stanislavsky e creò la tecnica che prende il suo nome. Egli afferma che “L’ispirazione non può essere comandata. Ecco perchè l’attore deve avere una forte tecnica su cui fare affidamento”. Ha creato uno SCHEMA DI LAVORO che è riassunto nel grafico da lui creato e che qui riportiamo.

Si tratta quindi di una “tecnica per ispirare l’ispirazione”, ovvero come dice Chechov:
“…esercitandosi su un punto della tecnica, per esempio “Atmosfera” si può diventare talmente bravi al punto che la lampadina dell’Atmosfera si accende, si impara ad accenderla a comando. Poi ci si esercita su un altro punto, per esempio “Irradiazione” fino a diventare così forti nell’uso di questo strumento che la lampadina dell’Irradiazione si accende. Mentre proseguiamo in questo modo ad esercitarci nelle varie tecniche scopriamo che dobbiamo accendere solo due o tre lampadine coscientemente prima che inizi una reazione a catena che faccia accendere diverse altre lampadine senza bisogno di dare loro un’attenzione particolare. Quando c’è un numero sufficiente di lampadine accese l’ispirazione colpisce molto più spesso di prima”.

Quindi I STAGE con la Tecnica Chechov vuole accrescere le possibilità ispiratrici dei partecipanti e andare incontro a una recitazione o regia ispirate.

A chi si rivolge
ATTORI e REGISTI per far loro scoprire nuove possibilità nascoste in una scena, in un copione, in un personaggio.

Modalità di realizzazione valida sia per Viewpoints che per tecnica Chechov

  • Stesse caratteristiche del punto A) ma realizzate in fine settimana intensivi
  • Fase 1 : 3 fine settimana anche non consecutivi, 48 ore complessive
  • Fase 2 : 2 fine settimana anche non consecutivi, 32 ore complessive + 1 fine settimana di laboratorio scenico, 16 ore complessive
  • Viene rilasciato attestato di partecipazione
Valentina Venetucci

Valentina Venetucci

Dott.ssa Valentina Venetucci, laureata in Arti Sceniche e multimediali presso l’Universidad Europea de Madrid, Attrice e artista marziale. Ha recitato in una decina di spettacoli in Spagna e Italia in teatri come il Teatro Asioli di Correggio (RE), il Teatro del Arte di Madrid, la Sala Kubik di Madrid. Diretta da registi tra cui Tamzin Townsend a Madrid, continua a formarsi con specialisti come Antonio Fava, Luis Merlo, e Juani Labrador.